domenica 11 aprile 2021

Cosa si cela dietro a Username: 666

Nei primi anni di vita, YouTube era completamente diversa come piattaforma; ad esempio, non c’era questa sovrabbondanza di contenuti clickbait e pieni di disinformazione: le tipologie di video più famose erano spesso e volentieri vlog, gameplay e cover di canzoni famose. Ogni tanto, però, capitava che sbucassero fuori inquietanti video, giusto come piacciono a noi amanti del mistero e dell’horror.

Dopo una diva sfigurata, un androide canterino e uomini con strani costumi, è ora di parlare di un altro mistero di YouTube: Username 666.

Il video, pubblicato nel 2008, inizia con una semplice registrazione di uno schermo. Si intravede una parte dello sfondo del desktop dietro una finestra di Internet Explorer, in cui è aperto YouTube. L’utente clicca sulla barra di ricerca digitando “666”, per poi procedere cliccando invio. L’utente però scopre che il canale 666 è stato sospeso. Allora, decide di ricaricare la pagina, ottenendo sempre gli stessi risultati. Ci riprova moltissime volte fino a quando le cose non iniziano a cambiare: all'inizio, nei video consigliati spariscono le copertine e vengono rimpiazzati da file con la scritta 666.

L’utente continua a ricaricare la pagina, e stavolta è l’interfaccia a cambiare: inizia a mutare da rossa e poi a nera, per poi finire con uno sfondo viscido di un rosso intenso. A un certo punto il canale appare: sono presenti 13 video, uno più strano e disturbante dell’altro. L’utente cerca ad ogni modo di chiudere quella pagina, senza riuscirci. Tenta persino di spegnere il computer, invano. 


Un video del genere oggi giorno verrà considerato una sorta di scherzo, o comunque una cosa palesemente falsa, ma non si può dire lo stesso nel 2008, difatti fece molto scalpore su internet.
La gente iniziò a pensare che esistesse veramente questo utente capace di manipolare l’interfaccia di YouTube, e il fatto che effettivamente un canale dallo stesso nome era stato sospeso anni prima contribuì alle possibilità che ci fosse un fondo di verità dietro questa faccenda. Ad aumentare la sua viralità, vennero postate sia diverse versioni del video da vari utenti – alcune scherzose, altre potenzialmente pericolose perché contenenti virus – che una creepypasta particolarmente conosciuta, in cui un dipendente di YouTube raccontava della sua terribile esperienza con questo utente.
 
Ma cosa si cela dietro questo video? In verità, basta semplicemente focalizzarci, con una mente più aperta, sul canale che l’ha postato, ossia Nana825763. Difatti, Username 666 è solo uno dei tanti video inquietanti presenti, magari avrete sentito parlare di pokopokoshopping, uno dei più famosi.

Brevemente, è una sorta di cartone in stop-motion con una bambola e un peluche, intenti a pubblicizzare dei prodotti in una stanza rosa. Il primo di questi prodotti è un ciuccio avvelenato, disponibile alla conveniente cifra di 6,66 dollari. La stanza però prende fuoco, e una mano inizia a spruzzare acqua per fermare l’incendio. La vendita però continua, e si passa al prossimo prodotto: gli intestini di un altro orsacchiotto, sempre all’onesta cifra di 6,66 dollari. La stanza viene ricoperta di sangue e budella, mentre i due inserzionisti salutano i clienti.
 
Username 666 e pokopokoshopping – assieme alla maggior parte dei video presenti su Nana825763 – non sono altro che video artistisci. L’artista giapponese dietro il canale, conosciuto col nome di PiroPito, ha una visione alquanto fresca e capace di interessare il pubblico, come si è ben visto con i due video sopracitati. Il suo stile solitamente fonde elementi horror/gore con toni dolci e graziosi, creando un forte contrasto nelle sue opere, come ad esempio in pokopokoshopping.

Non tutti sanno che esiste un’altra versione di Username 666 postata nel 2007, sm666, che presenta però poche differenze rispetto alla sua controparte più famosa: al posto di YouTube, la piattaforma in cui si può trovare il criptico utente è Nico Nico, un sito web giapponese.
Inoltre, PiroPito decise di far uscire una sorta di sequel dopo che il video divenne virale, chiamato Another Youtube, in cui viene mostrata un’infernale funzione beta della piattaforma.

PiroPito è inoltre interessato al mondo dei videogiochi: ha caricato svariati video di gameplay su Minecraft, e sembra stia lavorando su un suo gioco horror creato in Unity, di cui ogni tanto posta aggiornamenti sul suo canale YouTube.

ARTICOLO DI

1 commento:

Anonimo ha detto...

aveva già toccato il fondo, c'è stato un colpo dal basso, che ha consigliato quei film https://cb01nuovo.net/documentario/ che fanno bene alla salute...

Vedi anche